60 che ci fai in due scarpe?

0 46

Premetto che questo non è la solita introduzione più o meno interessante di una nuova previsione, per quelle mi occuperò in un prossimo post in fase di revisione (il materiale è tanto). Nelle solite operazioni di riordino tabelle scopro che in classifica si affaccia un nuovo Il déjà vu centenario. Se ci affidassimo ai dati statistici attualmente disponibili  staremmo già festeggiando l’ennesima vincita senza troppi sforzi.

Non è consuetudine del Sognolotto spiare fra i dettagli dei numeri ritardatari, sono quelli che non escono e ci sta alla larga, le uniche occasioni di consultazione di questi numeri è all’inizio di ogni ciclo considerato di estrazioni. L’occasione è l’inizio del mese di settembre e l’analisi statistica della situazione generale dei numeri sulle undici ruote a magicamente appare il numero 60 appena centenario su Roma, un po’ più anziano su Venezia. Lo stesso numero è il maggior ritardatario su due ruote, non è un evento unico anche se raro, fin qui ancora nulla di particolarmente se non fosse per il fatto che storicamente questo numero ha raggiunto un massimo cronologico di 132 estrazioni toccato sulla ruota di Genova (5/12/2006 – 10/11/2007).

La prima delle due tabelle mostra i valori del ritardo massimo realizzati sulle undici ruote dal numero 60, la seconda tabella indica il ritardo cronologico attuale del numero sulle undici ruote (dopo l’estrazione del 30 agosto 2014). La valutazione di queste due classifiche mettono in risalto la grande attendibilità di una sua uscita prossima su entrambe le ruote, in poche parole, non dovrebbe farsi attendere molto sia su Venezia che su Roma.
Il ritardo di posizione è un altro valore abbastanza importante, indica da quante estrazioni un numero mantiene sempre la stessa posizione in classifica, il 60 di Roma è in prima posizione nella relativa classifica da 21 estrazioni consecutive, su Venezia mantiene la posizione di testa da 52 estrazioni. Anche questi valori sono presi in considerazione dallo scrivente ma non sono i soli.
Le tabelle preferite da Sognolotto sono senza dubbio quelle che mostrano le frequenze dei numeri. Credo sia più importante sapere se il numero è un abituale o un ozioso, nel primo caso attrae nel secondo respinge le attenzioni di Sognolotto. Anche nell’analisi delle frequenze ci si può sbizzarrire con i numeri e gruppi di numeri omogenei.

Eccola la frequenza del nostro zerato sulle undici ruote. Per essere corretti questi sono il dettaglio di quante volte è uscito il numero 60 sulle varie ruote ma con un particolare, questa classifica esamina soltanto le estrazioni svoltesi nei mesi di settembre degli ultimi 40 anni. Questo significa che abbiamo scartato tutte le estrazioni degli ultimi 40 anni tranne quelle dei mesi di settembre poi abbiamo elaborato le solite statistiche con le sole estrazioni rimaste. Da questi valori si può dedurre che su Venezia è stato estratto ben 19 volte nei mesi pregressi esaminati mentre su Roma è quasi un fanalino di coda essendo stato estratto soltanto 10 volte, due volte in più che su Genova, la meno ospitale per questo numero.

In conclusione, questa non è una vera e propria previsione ma una semplice campanella d’allarme per il centenario quasi bivalente.

Nel prossimo articolo ci dilungheremo di meno perché è anche il momento per il maggior ritardatario milanese, il gemello 88 ma Sognolotto lo preferisce altrove. Vi proporrò anche una serie di previsioni in quartine come da tempo siamo abituati a vincerle. Ciao a Tutti

Potrebbe piacerti anche Altri di autore

Commenti

Loading...